domenica 30 settembre 2012

Brave - Ribelle


"Brave" è un film d'animazione firmato Diseny Pixar, diretto da Mark Andrews e Brenda Chapman e uscito nelle sale cinematografiche nel 2012.
Merida è una giovane principessa, primogenita della coppia reale di una remota Scozia, all'epoca dei valorosi vichinghi a cavallo e delle terre sconfinate. Dal padre, Re Fergus, ha ereditato l'indomabile chioma rossa, un'indole spensierata e la passione per il tiro con l'arco. Crescendo la ragazza non perde il suo temperamento irriverente e fatica ad adeguarsi ai suoi doveri da principessa, creando così delle divergenze con la madre, la Regina Elinor, che tanto si premura di instillare un contegno regale. Tra le due donne i dissapori si fanno incontenibili quando Merida raggiungerà l'età giusta per il fidanzamento, condizione che la giovane principessa non sarà disposta ad accettare. Complice un pizzico di magia, la vicenda prenderà una piega inaspettata che porterà inevitabilmente madre e figlia a rivalutare i loro comportamenti e le loro scelte.

giovedì 27 settembre 2012

Athos Faccincani

Da un viaggio nelle isole greche la regata di piccole vele
Olio su tela, 80x90 cm
"L'arte nella figurativa e nel paesaggio è osservazione, percezione, esaltazione della bellezza ed espressione della fantasia cresciuta davanti al cavalletto." Athos Faccincani

Athos Faccincani è un pittore italiano contemporaneo, nato a Peschiera del Garda il 29 gennaio 1951 e formatosi con vari studi in campo artistico tra Venezia e Brescia, conoscendo così altri grandi maestri che gli trasmettono i loro insegnamenti.
Inizialmente presta la sua pittura alla raffigurazione di soggetti umani, perlopiù persone emarginate dalla società, e analizzandoli in una serie di elaborati in cui traspare la realtà della vita, il dolore, la povertà e la solitudine. Ma è nel 1980 che rivoluziona il suo stile e afferma ciò che contraddistingue la sua arte: la pittura paesaggistica. Con una forte impronta impressionista, Faccincani delinea paesaggi intrinsechi di freschezza e libertà, in cui la natura emana tutta la sua immensità attraverso mari limpidi e campi punteggiati da variopinti fiori.

mercoledì 26 settembre 2012

American Beauty


"American Beauty" è un film del 1999, esordio al cinema del regista teatrale Sam Mendes.
Lester Burnham (Kevin Spacey) è l'incarnazione dell'uomo medio americano, padre di famiglia, che trascorre la sua borghese vita tra casa e lavoro, in un soffocante vortice di monotona quotidianità. Moglie e figlia lo trattano come un fallito. La prima, Carolyn Burnham (Annette Bening), è un'agente immobiliare che proietta la sua esistenza nell'apparire e trasmettere un'immagine vincente di sé. Jane (Thora Birch) è invece una ragazza nel pieno dell'adolescenza, introversa e insoddisfatta, che confida nella sua amica Angela (Mena Suvari), sua coetanea e aspirante modella. Le cose cominceranno a cambiare quando un giorno Lester conoscerà Angela e ne rimarrà fortemente attratto, riaccendendo in lui gli ormoni ormai assopiti di una sessualità a lungo repressa. Questo lo porterà a riprendere in mano la sua vita e a porvi sostanziali cambiamenti. A mescolare ancor più le carte arriva una famiglia di nuovi vicini, capitanata dal rigido colonnello Frank Fitts (Chris Cooper) che sembra non essersi mai tolto l'uniforme nemmeno con i propri cari.

martedì 25 settembre 2012

Parzialmente nuvoloso


I bambini vengono portati dalle cicogne. Si ma, loro da dove prendono quei teneri fagotti? Ebbene sono le nuvole a dar forma e vita a bambini e qualsiasi altro cucciolo esistente sulla terra. "Parzialmente nuvoloso"  (titolo originale "Partly Cloudy") racconta la storia di Gus, una particolare nuvola incaricata di creare le specie animali più pericolose, e del suo caro amico Peck che consegna questi difficili cuccioli.

venerdì 21 settembre 2012

Bastardi senza gloria


"Bastardi senza gloria" (Inglorious Basterds) è un film del 2009 diretto da Quentin Tarantino. Rappresenta uno dei suoi film più belli e che più dimostrano la bravura e la particolarità del suo cinema. Ambientato in Francia nel periodo nazista, il film racconta la storia di un ipotetico attentato ad Adolf Hitler e a tutte le più alte cariche del Terzo Reich per mano di Soshanna Dreyfus, giovane ebrea che gestisce un piccolo cinema a Parigi. Ad attentare al Fuhrer interviene anche Aldo Raine (Brad Pitt), un tenente americano che mette su un piccolo esercito di ebrei con lo scopo di uccidere soldati nazisti e tagliare loro lo scalpo come trofeo.

venerdì 14 settembre 2012

Keith Haring

"Mi è sempre più chiaro che l'arte non è un'attività elitaria riservata all'apprezzamento di pochi.
L'arte è per tutti e questo è il fine a cui voglio lavorare." Keith Haring

Keith Haring nasce a Reading, in Pensylvania, il 4 maggio 1958 e inizia molto presto a dimostrare una propensione al disegno grazie all'influenza del padre Allen, disegnatore fumettista. Vive in modo ordinario e borghese ed è negli anni '70 che inizia ad affermare la sua passione per la pittura e la musica rock. Al termine del liceo si iscrive all'Ivy School of Professional Art di Pittsburg per studiare arte commerciale, che però abbandona presto per iniziare a viaggiare in autostop per il paese. Si mantiene con numerosi lavori saltuari e conosce molti altri artisti.
Tornato a Pittsburg si iscrive all'università continuando a dedicarsi all'arte; sempre in questa città nel 1978 esibisce le sue opere per la prima volta al Center for the Arts e nello stesso anno si trasferisce a New York ed entra alla School of Visual Arts, dove elabora numerosi studi utili per i suoi lavori futuri. Il suo linguaggio abbraccia inoltre i geroglifici e le linee geometriche, dando vita ad un'esplosione di energia.
Nel 1981 realizza la sua prima opera murale in una scuola del Lower East Side e da qui nasce per Keith la sua idea di dipingere in luoghi pubblici. Il suo scopo è rendere la sua arte pubblica, gratuita e accessibile a tutti; così dipinge e disegna ovunque tappezzando ogni angolo della città con la sua innata creatività, in particolare nella metropolitana che diventa il suo laboratorio. Per questo viene più volte arrestato, in quanto la sua attività di graffitaro risulta illegale alle forze dell'ordine; ma questo non lo fa demordere.

giovedì 13 settembre 2012

Million Dollar Baby


"Million Dollar Baby" è un film di Clint Eastwood del 2004. Il regista prende posto sia dietro che davanti la telecamera, assumendo il ruolo di protagonista assieme a Hilary Swank e Morgan Freeman.
Frankie Dunn è un ex pugile, proprietario di una palestra a Los Angeles nonché allenatore e manager di boxe. Ad aiutarlo nella gestione dell'attività c'è Eddie Scrap, anche lui ex pugile e amico di vecchia data, che fa da voce narrante per tutta la storia. Un giorno si presenta in palestra un allievo diverso dai precedenti: Maggie Fitzgerald, una donna di quasi 32 anni senza famiglia ne amici, un lavoro precario e una sola passione, la boxe. Inizialmente riluttante, Frank cede alla determinazione di Maggie diventando suo allenatore e tra i due nasce un legame speciale, come tra padre e figlia, che rimarrà forte anche nei momenti difficili.

mercoledì 12 settembre 2012

Arte culinaria

Photo by Courey

Questo blog tratta di arte, sia in senso figurativo ma anche sotto altre forme, come la letteratura, il cinema, la musica. Ma si può definire arte anche quella culinaria? Io penso pienamente di si. Si tratta della maestria che hanno certe persone nel creare piatti ottimi sia per le papille gustative che dal punto di vista estetico. Ci vuole ovviamente talento, come per tutti gli artisti; ma anche studio, dedizione, impegno, cura ed esperienza.
Altra punto di merito va anche ai fotografi, più precisamente a quelli specializzati in still life e food art, che con i loro scatti riescono a trasmettere all'osservatore l'essenza del piatto raffigurato. Hanno la capacità di creare l'atmosfera giusta, il corretto gioco di luci e colori, e a guardare quelle foto viene l'acquolina! Poi c'è chi ha una vena di creatività ancora maggiore e con il cibo riesce a dar vita non tanto a un piatto, ma a una composizione originale che poi può essere utilizzata anche nel campo pubblicitario ad esempio.

martedì 11 settembre 2012

La 25a ora


"La 25a ora" è un film del 2002 diretto da Spike Lee. E' ambientato a New York e le riprese sono state girate in seguito all'attacco dell'11 settembre, di cui vi sono alcuni riferimenti all'interno del film come la panoramica sul Ground Zero, ovvero il cantiere su cui risiedevano le Torri Gemelle. La storia è tratta dal romanzo omonimo di David Benioff che ha preso attivamente parte come sceneggiatore.
Morty (Edward Norton) è sempre stato uno spacciatore fin da ragazzino ma ora si ritrova a scontare 7 anni di carcere in seguito a una soffiata . Gli rimangono le ultime 24 ore di libertà per congedarsi dalle persone che più gli stanno vicino. Rivede il padre e successivamente trascorre la notte in un locale con la fidanzata Naturelle (Rosario Dawson) e i suoi migliori amici Frank (Berry Pepper), un agente di Wall Street, e Jacob (Philip Seymour Hoffman), un insegnante di liceo.

lunedì 10 settembre 2012

Richard Matheson - The Box e altri racconti


"The Box e altri racconti" è una raccolta di storie brevi scritte da Richard Matheson, pubblicate da Fanucci Editore nel 2010 in contemporanea alla trasposizione cinematografica del primo racconto diretta da Richard Kelly.
Dodici storie brevi ma intense, un insieme di idee che prendono vita dalla laboriosa mente di Matheson, seguendo una tecnica di narrazione che è divenuta nel tempo una peculiarità dell'autore stesso. Prendendo spunto da svariate tematiche, cerca di scavare nel profondo delle nostre paure e con un'eccezionale caratterizzazione psicologica dei personaggi riesce a prenderci e a lanciarci nel vivo della lettura.

In Between


Abbiamo deciso di aprire una rubrica dedicata ai cortometraggi, piccole perle del cinema che in pochi minuti riescono comunque a raccontare storie bellissime o frammenti di realtà. Famosi sono quelli d'animazione della Pixar, che nel 1984 hanno creato il loro primo corto "The Adventures of André and Wally B." e da allora hanno dato vita a una lunga serie. Ma ve ne sono molti altri che, anche se meno conosciuti, sono a mio parere altrettanto meritevoli. Maggior parte sono creati da studenti di scuole di animazione di tutto il mondo, che nella loro semplicità racchiudono storie davvero interessanti, divertenti e/o toccanti.

venerdì 7 settembre 2012

Alena Nikiforova

Alena Nikiforova è una fotografa russa di moda. Il suo è un gran talento, riesce continuamente a tirare fuori idee originali per rendere creativi i suoi scatti e questo la porta a collaborare anche con il mondo pubblicitario oltre che con quello della moda. In questo servizio le modelle sono state immerse in una vasca d'acqua colorata e gli scatti sono stati fatti tutti dall'alto. Un colore diverso per ogni ragazza, e un risultato a dir poco sorprendente! Per conoscere meglio Alena Nikiforova e vedere altri suoi progetti, questo è il suo sito.


giovedì 6 settembre 2012

Stephen King - Il Miglio Verde


Nel Blocco E del penitenziario di Cold Mountaind vi sono sei celle, tre per lato e separate da un ampio corridoio centrale rivestito di linoleum color lime appassito. Per questo lo chiamano il Miglio Verde e alla fine di esso si trova Old Sparky, la sedia elettrica.
Paul Edgecombe è stato il capo delle guardie in questo braccio della morte e ora che è anziano ripercorre l'anno 1932 in cui ha incontrato John Coffey (come la bevanda ma scritto diverso), un omone dalla pelle scura e gli occhi sempre colmi di lacrime, destinato alla sedia elettrica con l'accusa di aver violentato e ucciso due bambine. Fin dal primo incontro Paul ha percepito qualcosa in John: è un gigantesco mostro o un essere speciale?
L'anziamo uomo si ritrova così a riportare alla luce le sue memorie, ricordando i suoi fedeli colleghi Brutal, Harry, Dean e lo sprezzante Percy, e i detenuti che in quell'anno hanno ospitato una cella al Miglio Verde, come il francese Edward Delacroix con il suo topo ammaestrato Mister Jingles, e il selvaggio Wild Bill Wharton.

martedì 4 settembre 2012

Victor Nizovtsev

Promise
"Cerco di dare qualcosa per il cuore, per l'anima e per gli occhi." Victor Nizovtsev.

Victor Nizovtsev è un pittore contemporaneo di origini russe, nato nel 1965 in una città della Siberia centrale. Attualmente risiede negli Stati Uniti dove prosegue la sua carriera artistica riscuotendo un meritatissimo successo, ma è in Russia che ha avuto avuto inizio la sua formazione entrando già all'età di 9 anni alla Scuola d'Arte Kotovsk per bambini fino a laurearsi all'Università di Vera Muhina per le Industrie Artistiche a San Pietroburgo.
La sua tecnica prevede la pittura ad olio e i soggetti che dipinge sono principalmente figurativi e caratterizzati da un'atmosfera fantastica, ma si diletta anche in nature morte dando dimostrazione di un realismo davvero notevole. L'ispirazione arriva dai ricordi d'infanzia, dalle tradizioni russe e dalla mitologia greca, da altri pittori del passato, e tutto questo emerge dalle sue tele. Victor Nizovtsev immerge l'osservatore in un mondo immaginario popolato da creature fantastiche, dove dominano la bellezza e la magia, avvolte in sfumature dorate che rapiscono lo sguardo. Tra queste creature spiccano senz'altro le sirene, che Victor ha più volte esaminato in una serie di dipinti. Incantevoli donne dai cappelli rossi, ricordano molto lo stile di Klimt e la sua elevazione della figura femminile in tutto il suo fascino, impreziosita ancor più da alcuni dettagli in oro.

The Box


"The Box" è un film del 2009 del regista Richard Kelly, divenuto famoso per aver diretto "Donnie Darko" nel 2001. "The Box" è ispirato al racconto "Button Button" scritto nel 1970 dallo scrittore e sceneggiatore Richard Matheson.
Siamo nel 1976 e un certo signor Steward (Frank Langella) consegna a una normale famiglia qualunque un curioso oggetto, una scatola di legno con un pulsante rosso in cima. Norma Lewis (Cameron Diaz) e suo marito Arthur (James Marsden) si ritrovano davanti a una decisione: se premeranno il pulsante riceveranno un milione di dollari, ma una persona che non conoscono morirà. Hanno 24 ore per valutare la proposta e decidere cosa fare. A influire sulla loro decisione arriveranno degli imprevisti problemi, che porteranno Norma a prendere una decisione difficile. Le conseguenza si faranno sentire, e la vita di questa normale famiglia verrà pervasa da inquietanti figure, rimorsi e un mistero da risolvere.

lunedì 3 settembre 2012

Erika Iris Simons

Jimi Hendrix

Erika Iris Simmons è un'artista americana contemporanea davvero originale. La sua peculiarità sta nel ridare vita a vecchi oggetti inutilizzati, donando loro l'anima di famose icone della musica e del cinema.
E' nata a St. Louis e il suo primo impiego è stato come pittrice facciale agli Universal Studios. Dopo di che, armata di grande entusiasmo, ingegno e ispirazione tratta da altri grandi artisti (tra i quali Ken Knowlton, Vik Muniz e Magritte) ha iniziato a ricercare ed elaborare un proprio stile personale, usufruendo semplicemente di tutto ciò che trovava a portata di mano, per lo più vecchi oggetti inutilizzati ripescati a casa sua.

Little Miss Sunshine


Little Miss Sunshine è un film del 2006 diretto dalla coppia Jonathan Dayton e Valerie Faris. Si tratta del loro primo lungometraggio dopo una carriera passata alla realizzazione di spot pubblicitari per grandi marche e video musicali per noti gruppi (Red Hot Chili Peppers, REM, Ramones, Oasis, ecc.). 
Little Miss Sunshine è la storia di una famiglia che parte per la California con un pulmino nell'intento di  portare la piccola Olive (Abigail Breslin) ad un concorso di bellezza. La storia racconta di questo lungo viaggio e del rapporto tra i componenti di questa famiglia che, per quanto diversi tra loro, si aiuteranno a vicenda di fronte alle difficoltà e soprattutto alle sconfitte. Una pellicola pluripremiata che si spera possa essere un lancio per questa nuova coppia di registi che sembra aver portato una ventata d'aria fresca nel cinema.

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...